I vini di una famiglia sul vulcano più alto d’Europa

12/06/2023

Cantoneri è un’azienda a gestione familiare nata grazie alla passione di Carmelo e di Rosa Assennato che, nel 1997, hanno rilevato un vecchio palmento con terreno a Solicchiata, sul versante nord dell’Etna: la Tenuta della Dainara. A loro si sono affiancati i figli, Alberto e Antonio, nonché l’agronomo Salvo Giuffrida e l’enologo Salvo Rizzuto.

L’azienda, estesa su buona parte della contrada Pontale Palino, conta circa 20ettari a corpo unico, di cui 11 vitati, fra i 650 e i 700 metri s.l.m. Le viti sono coltivate ad alberello e a cordone speronato. Non mancano piccole preziose porzioni di impianti più antichi, risalenti a circa ottant’anni fa e amorevolmente preservate, da cui ricavare, ma solo nelle annate migliori, un cru.

La scenografica conformazione dei luoghi, aperti sulla Valle dell’Alcantara, garantisce la protezione dei vigneti dai venti più forti e una qualità assoluta delle uve, esaltata da potature rigorose e dall’attenta selezione durante la vendemmia. In vigna non si usano pesticidi; le operazioni, svolte manualmente, sono condotte nell’assoluto rispetto dell’ambiente e del territorio. A partire dalla vendemmia 2023 i vini godranno perciò della certificazione bio.

Tutto è finalizzato alla valorizzazione del frutto e del terroir. In cantina si esalta il lavoro svolto in campo, con un uso sapiente dei legni e tempistiche lente. Dall’imbottigliamento all’immissione dei vini sul mercato trascorrono infatti mediamente due anni. A oggi le bottiglie sono circa 13.000 per anno.

I protagonisti dei vini sono il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Carricante.

Dalle viti di Nerello, coltivate a cordone speronato nasce l’Etna Rosso DOC Tenuta della Dainara, che all’olfatto sprigiona aromi di frutti rossi maturi quali ciliegie, marasche, prugne, more e sentori speziati di cacao, mentre al palato regala note minerali e un tannino presente ma equilibrato.

Dagli alberelli di Carricante si ottiene l’Etna Bianco DOC Tenuta della Dainara, dove la percezione olfattiva di fiori gialli, di ginestra, di zafferano, di pesca tabacchiera, albicocca, di talco e di sentori sulfurei sul finire; si accompagna a una importante spalla acida con una spiccata mineralità.

Alla linea classica si aggiunge un bianco macerato, prodotto anche con uve aromatiche: l’Orange Wine Tenuta della Dainara.

Nel 2021 è stato prodotto anche un Etna Rosso da vigne vecchie>; poco più di mille bottiglie, con le quali la famiglia punta a fornire la più pura espressione del territorio.  

Cerca la città del vino
Generic filters

Ultime Notizie

adv