Comune di Cosenza

Sede amministrativa

Piazza dei Bruzi 87100 Cosenza (Cosenza)

Enti e aziende del territorio

Identikit

Le origini della città risalgono almeno all’VIII secolo a.C., quando sul suo territorio sorgeva il villaggio italico di Kos.
Nel IV secolo a.C. Consentia assume il ruolo di capitale dei Bruzi esercitando un ruolo egemonico nella regione sino alla conquista da parte dei romani e dal XVI secolo viene designata capoluogo della Calabria Citeriore. Dal 1511 ospita nel centro storico l’Accademia Cosentina, tra le prime accademie fondate in Europa
La città moderna è fulcro di un agglomerato urbano comprendente tra gli altri il comune di Rende, dove ha sede il campus dell’Università della Calabria.
Cosenza, il capoluogo di provincia più a nord della Calabria, sorge sul colle Pancrazio, detto U Castiaddru, nella valle del fiume Crati, alla confluenza di quest’ultimo con il Busento. Tale confluenza consente di distinguere l’area dell’insediamento primigenio, posta in alto fino al colle Pancrazio, e la città moderna sviluppatasi lungo la riva sinistra del Crati. Il nucleo storico, meglio conosciuto come Cosenza vecchia, rispecchia la comune facies degli antichi insediamenti collinari, dominata da vicoli erti, stretti e tortuosi lungo i quali si erge un’edificazione fatta da fabbricati minuti e palazzi signorili.
L’intera area di insediamento è protetta a ovest dalla Catena Costiera meridionale (lungo la quale svetta Monte Cocuzzo di formazione dolomitico-calcarea e che molti ritengono invece erroneamente un vulcano spento) che separa la città dal Mar Tirreno, e a est dalla Sila, l’altipiano boscoso in cui vive ancora il lupo, animale totemico della città stessa.

da non perdere

Galleria nazionale, Palazzo Arnone
Teatro Rendano
Duomo
Museo dei Brettii e degli Enotri
Villa Rendano

News collegate

denominazioni

Aziende collegate